martedì 23 febbraio 2010

Riflessione numero uno


Prima sono venuti a prendere gli zingari, e noi non abbiamo protestato perché non eravamo zingari; poi sono venuti a prendere gli ebrei, e noi non abbiamo protestato perché non eravamo ebrei; poi sono venuti a prendere i comunisti, e noi non abbiamo protestato perché non eravamo comunisti; poi sono venuti a prendere gli omosessuali, e noi non abbiamo protestato perché non eravamo omosessuali; infine sono venuti a prendere noi e non c'era più nessuno capace di protestare... (Martin Niemöller)

14 commenti:

sara ha detto...

Cara Maria Rita,
quanta verità in poche righe...
buona serata.

vanda ha detto...

Andrà a finire così speriamo di no
baci baci

loredana ha detto...

sono molto preoccupata anch'io,ma se succederà questa volta sarà peggio...................

claudia.candy1975 ha detto...

In questo commento vorrei riscrivere le parole della foto allegata al commento, ma accanto all'indifferenza aggiungerei anche la cattiveria.

milvi ha detto...

............
Milvi

Simo ha detto...

Cosa dire ancora....è stato già detto tutto.
Baci

Il folletto paciugo ha detto...

La foto condensa tutto !

Buona giornata :O)

Dori ha detto...

che dire? l'immagine e le parole dicono già tutto!

Iulia ha detto...

siamo tutti responsabili e colpevoli...ma nessuno ha il coraggio di ammetterlo...Iulia

anna63li ha detto...

.....no Maria Rita !....non tutti sono indifferenti qualche voce fuori dal coro c'è ! Aiutiamo,anche con piccolissimi "gesti" (come il tuo post)!!Il mare è composto da tante piccole gocce....
Ti abbraccio forte forte
Anna

zidora ha detto...

Bello questo post, e molto vero. Da rifletterci su... Un abbraccio

Terry punto e a croce!!! ha detto...

E' vero che c'è qualche voce fuori dal coro, "mosche bianche" ma basta rafforzarle. A presto.

Nora ha detto...

Tutti sappiamo che c'è tanto che non va', tutti siamo fermi ad aspettare che..... pochi troppo pochi quelli che non sono indifferenti.
Hai proprio ragione, come al solito
Baci
Eleonora.

Francy274 ha detto...

Mi piace tanto leggere questo pensiero di Niemoeller, mi dispiace che sia di un'attualità sconcertante.. già, chi protesta per le varie ingiustizie rivolte agli altri?
Un abbraccio